25 Febbraio 2024

RASSEGNA CULTURALE DI POLLA: “VIAGGIO NEL TEMPO COL TANAGRO” SAGGIO DI VITANTONIO CAPOZZI

0

di Michele D’Alessio

Il secondo appuntamento della Rassegna culturale “Incontri in Biblioteca” – Terza edizione, è previsto per Domenica 25 Giugno prossimo presso la Biblioteca del Santuario di Sant’Antonio a Polla. Alle ore 19:00 infatti si terrà la presentazione del Saggio Monografico, “Viaggio nel tempo col Tanagro” del Dottor Vitantonio Capozzi.
Dialogano con l’autore la professoressa Prof. Alfonsina Medici e il giornalista e scrittore Giuseppe Geppino D’Amico. La serata è organizzata in collaborazione con il Forum dei Giovani di Polla e dell’Associazione culturale Sant’Antuniello. La Rassegna, ricordiamo, è voluta dal Comune di Polla, dalla ProLoco di Polla in collaborazione con l’associazione Voltapagina.

Dopo il primo saggio “Identità e Territorio” presentato a Settembre 2022 , arriva il secondo saggio Monografico, il progetto editoriale ne provvede cinque, che saranno raccolti in un cofanetto.
Con la sua opera, il dottor Vitantonio Capozzi ci svela alcune aneddoti inediti e alcuni avvenimenti del fiume principale del Vallo di Diano, via di trasporto al tempo dei Romani. Adesso un habitat particolare di specie uniche di flora e fauna selvatica.
“Sui corsi fluviali fioriscono le civiltà, – l’autore Capozzi sottolinea – nascono e crescono i paesi e le città con i commerci che ne alimentano le popolazioni. Uno degli esempi più emblematici di questo legame è quello tra Roma e il suo fiume Tevere. Anche nel Vallo di Diano, l’uomo e fiume Tanagro hanno da sempre avuto un rapporto strettissimo. Molti tratti del Fiume Tanagro sono e sono stati navigabili e regalano scorci irripetibili e itinerari inconsueti: storia e natura si fondono lungo le sue sponde. Il Tanagro con il suo scorrere nei secoli ha modellato il paesaggio che oggi si apre davanti agli occhi di chi si accosta a questo territorio, e le sue acque sono state la linfa vitale per i campi che hanno dato sostentamento e ricchezza ai suoi abitanti. Il Fiume, oggi rappresenta anche un importantissimo elemento di equilibrio ambientale, un luogo privilegiato per piante e animali, dove è possibile immergersi in una natura suggestiva. Seguendo il suo cammino, attraverserete variegate aree naturali e vi imbatterete in rovine di antichi mulini e borghi. Oltrepassando i numerosi ponti romani- conclude il dottor Vitantonio Capozzi – e recuperando le acque che hanno esplorato le cavità della roccia, (Grotta dell’Angelo) il Tanagro si getta, infine, nel Sele e termina il suo percorso nel mare…”
Ricordiamo che l’incontro successivo sarà Sabato 1 Luglio con Simona Frasca, l’autrice e giornalista che con il suo “Mixed by Erry. La storia dei fratelli Frattasio” ha riscoperto la storia dei fratelli che rivoluzionarono il mondo “pirata” della musica e da cui è stato tratto l’omonimo film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *