2 Marzo 2024

Italia del Meridione Campania deplora la sospensione delle attività del reparto di chirurgia dell’ospedale di Polla per mancanza di medici

0

Riceviamo e Pubblichiamo

L’ospedale di Polla punto di riferimento per la comunità del Vallo di Diano per i servizi sanitari di alta qualità, si trova oggi di fronte a una grave situazione che minaccia il benessere e la salute dei cittadini. L’attività del reparto di chirurgia, che ha svolto un ruolo cruciale nel garantire cure mediche specializzate a coloro che ne hanno bisogno, è stata sospesa a causa di una cronica mancanza di medici.

Questa decisione ha suscitato grande preoccupazione e indignazione nella popolazione locale, poiché l’accesso alle cure chirurgiche è un diritto fondamentale che non può essere negato. La sospensione dell’attività del reparto di chirurgia mette a rischio la vita dei pazienti e rallenta il processo di guarigione per coloro che necessitano di interventi urgenti o programmati.

L’ospedale di Polla, come molte altre strutture sanitarie in tutto il paese, sta affrontando una grave crisi nel reclutamento e nel mantenimento di personale medico qualificato. La carenza di medici è un problema che richiede un’azione immediata da parte delle autorità competenti, al fine di garantire il diritto alla salute per tutti i cittadini.

Italia del Meridione Campania chiede alle autorità sanitarie e ai responsabili politici di intervenire tempestivamente per risolvere questa situazione critica. È fondamentale aumentare gli sforzi per reclutare nuovi medici e offrire incentivi adeguati per incoraggiarli a lavorare nelle aree rurali, dove spesso la carenza di personale è più acuta.

Inoltre, Italia del meridione Campania invita l’ASL Salerno a esplorare soluzioni alternative temporanee ed emergenziali, come la collaborazione con altre strutture sanitarie o l’assunzione di personale medico interinale, al fine di ripristinare i servizi chirurgici il prima possibile.

La salute dei nostri cittadini non può essere messa in secondo piano. Italia del meridione Campania chiede un’azione decisa per risolvere questa situazione e garantire che l’ospedale di Polla continui a fornire le cure mediche necessarie a tutti i pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *