4 Marzo 2024

MISSIVA – RICHIESTA COLLOQUIO AL DIRETTORE GENERALE ASL SALERNO – CRITICITA’ PRESIDIO OSPEDALIERO DI POLLA “Luigi Curto”

0

Riceviamo e Pubblichiamo

L’ Avv. Paolo Carrano unitamente a Francesco Bellomo ha inviato in data 23. 06.2023 al Direttore della ASL di Salerno Dott. Gennaro Sosto una richiesta di incontro al fine di capire e conoscere se la Direzione ASL stia pianificando azione per il rafforzamento del Presidio Ospedaliero di Polla “Luigi Curto”, per la riapertura dei reparti e la ripresa , in loco , dell’ erogazione di taluni servizi essenziali. ”

Di seguito si riporta la missiva che è del seguente tenore :

AL DIRETTORE GENERALE DELLA ASL SALERNO DOTT. GENNARO SOSTO

e.p.c.

AL CONSIGLIERE REGIONALE DELLA

REGIONE CAMPANIA NUNZIO CARPENTIERE PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE GARANZIA DELLA REGIONALE CAMPANIA

Lì 23.06.2023

Stimato Direttore ,

Le sarà noto che il Nosocomio di Polla “Luigi Curto ” sta esaurendo le sue finzioni di presidio a tutela della salute dei cittadini del Vallo di Diano e non solo e che neanche una quota minima di assistenza può essere fornita a coloro che hanno bisogno di cure .

La carenza di medici e paramedici comporta la chiusura di reparti , il tutto solo in danno dei cittadini . Ebbene , in virtù del Suo ruolo di garanzia , di guida supervisione e controllore della qualità delle prestazioni erogate dalla struttura sanitaria che Ella dirige , ed essendo la Sua una figura garante per gli utenti e per gli operatori del corretto esercizio delle prestazioni sanitarie erogate dalla ASL , Le chiediamo di poterla incontrare , al fine di conoscere tutte le azioni che, sicuramente , sta mettendo in campo al fine di ridare energia al Presidio di Polla .

I cittadini hanno diritto di sapere cosa, nei fatti, si sta verificando e cosa la dirigenza della ASL ha intento di fare per riequilibrare le storture del sistema sanitario , restituendo ai cittadini un minimo di garanzia del diritto alla salute.

Resta inteso che, rimanendo inevasa la nostra richiesta, la dirigenza della ASL non può certamente dichiararsi dalla parte dei cittadini, quantomeno dei cittadini del Vallo di Diano che devono considerarsi figli di un Dio minore .In attesa di Sue determinazioni , si porgono Distinti Saluti

FRATELLI D’ ITALIA

Avvocato Paolo Carrano

Francesco Bellomo

Bisogna essere fiduciosi e sperare che il Direttore Generale ci dia ascolto e ci dedichi anche pochissimo del suo prezioso tempo . Questo perché dovremmo parlare di salute delle persone , salute quale bene primario dei cittadini .

Attendiamo .

Avvocato Paolo Carrano

Francesco Bellomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *