13 Aprile 2024

di Pasquale Martucci

Nicola Giuliano, propone questo interessante saggio che riporta i risultati di uno studio sulla chiesa della Santissima Annunziata a Vico Equense.

All’interno della chiesa ci sono manifestazioni di ierofanie, che segnano il tempo e suggestionano i fedeli con la manifestazione del divino.

La ierofania si riferisce a qualsiasi espressione del sacro in qualunque oggetto, persona o luogo nel corso della storia dell’umanità. Attesta una realtà del tutto diversa rispetto a quella comunemente percepita. Mircea Eliade ha inteso la ierofania come l’atto attraverso il quale il sacro si manifesta, senza individuare altri significativi rispetto a qualcosa che si mostra a noi. Aggiungerei, basta credere al senso della presenza o della manifestazione che l’uomo avverte o può avvertire, a qualsiasi tipo di religione appartenga.
Nicola Giuliano, con il suo metodo gnomonico che si occupa della proiezione della luce del sole sulle superfici, studia la festività della Madonna Santissima Annunziata che cade a ridosso dell’equinozio di primavera. L’intento del lavoro è di verificare i giochi di luce che si manifestano all’interno per segnare il periodo equinoziale o liturgico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *