17 Giugno 2024

Redazione

Si è concluso il bando per l’affidamento delle postazioni del 118 nei territori di competenza dell’Asl Salerno. Bando era suddiviso in 12 lotti e uno di questi resterà scoperto.

Quali associazioni andranno a svolgere il servizio 118.

L’area nord della Provincia e in particolare l’agro-nocerino sarnese va alla Croce Azzurra. La valle dell’Irno, all’associazione La Solidarietà, Avis Pellezzano e Misericorida.

La Croce Rossa gestirà le tre postazioni di Salerno. In Costiera Amalfitana Croce Rossa e Croce Bianca. Ad Eboli, Pontecagnano e Campagna c’è la Vopi, la Croce Rossa di Giffoni, Battipaglia Soccorso e Croce Verde Battipagliese gestiranno Giffoni, Acerno, Battipaglia e Bellizzi. Olevano, Buccino, Serre e Teggiano ci sarà la Croce Rossa teggianese. Gopi, Protezione Civile e Croce Rossa, invece, gestiranno gli altri centri valdianesi. Croce Rossa operativa anche ad Agropoli e Capaccio Paestum, mentre la Gi.Vi e l’Associazione 4 Comuni si occuperanno di Castellabate, Bellosguardo, Roccadaspide e Piaggine. L’area di Ascea, Montano Antilia, Palinuro e Camerota andrà alla Misericordia con l’associazione Michele Cavallo. Sapri e gli altri centri del Golfo di Policastro saranno gestiti da Pubblica Assistenza Geo.

Resta scoperta, una delle postazioni più importanti: Vallo della Lucania, Gioi e Omignano.

Perché c’era un solo operatore disponibile a gestire queste postazioni, che ha partecipato anche all’avviso per il lotto 1 (Angri, Nocera e Scafati) scegliendo quest’ultimo e lasciando libera la postazione cilentana. L’Asl, ora, deve decidere a chi affidare il servizio e se farlo mediante un’assegnazione d’urgenza. Anche da parte dei sindacati è arrivato l‘appello a trovare quanto prima una soluzione per il servizio 118.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *