15 Luglio 2024

di Vincenzo De Filippo

Il fondo monetario internazionale (FMI) dopo quasi un anno di ritardo certifica che le sanzioni alla Russia più che indebolire il destinatario stanno colpendo duramente le Nazioni che le hanno imposte.
In particolare la Germania e l’Italia saranno per tutto il 2023 in Recessione economica, ossia una condizione economica caratterizzata da livelli di produzione molti piu bassi di quelli che si potrebbero ottenere usando in modo completo tutte le risorse a propria disposizione.

Una recessione che deriva da più fattori; in primis le scellerate sanzioni alla Russia che non hanno fatto altro che creare un’inflazione esogena dovuta all’innalzamento del costo delle materie prime, e in seconda battuta almeno per il nostro Paese abbiamo e stiamo facendo i conti con una brusca frenata della spesa pubblica dovuta ai parametri Ue, parametri che non ci permettono scostamenti di bilancio necessari alla contrapposizione della problematica energetica.

La Germania, invece, paga la totale dipendenza dal Gas Russo( quasi il 78%) che sicuramente non le permette di dormire in modo sereno, anche se con una manovra sovranista ha perlomeno alleviato la situazione.
Insomma dopo l’perinflazione, la svalutazione dell’euro sul dollaro e il calo della domanda interna ora abbiamo anche la tanto temuta RECESSIONE….tutto quello che ci dicevano che sarebbe successo se fossimo usciti dalla moneta unica è invece perfettamente successo restandoci dentro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *