26 Febbraio 2024

Riceviamo e Pubblichiamo

Nel Cilento cambiare amministrazione non significa cambiare la prassi, purtroppo.

Ricordiamo con nostalgia la Sapri del “muretto del lungomare”, con docce sopra ogni discesa al mare che era quasi totalmente libero e gioiosamente affollato da sapresi.

A Sapri la spiaggia è indubbiamente poca, ma volerla destinare tutta ad una ” vocazione turistica” che ha un vulnus proprio nella scarsità di spiagge, significa sacrificare le esigenze dei sapresi (e di chi prende in affitto l’ appartamento per risparmiare) agli interessi di pochi imprenditori .

Viene sacrificata perfino la battigia ( praticamente inesistente ora a Sapri) per istallare stabilimenti dove la stessa ristrettezza della spiaggia non lo consentirebbe.

Spiagge libere solo a Santa Croce e allo sbocco dei canali , per i cittadini di serie B.

E troppi sapresi scontenti restano inattivi e muti di fronte alla situazione che si perpetua e anzi peggiora con gli anni.

E’ per tale motivo che la sezione cilentana del Coordinamento Nazionale Mare Libero ( CoNaMaL ) ha deciso quest’ anno di tenere a Sapri ” La prresa della battigia” , manifestazione nazionale annuale che ha lo scopo di far conoscere ai cittadini i propri diritti relativi all’accesso al mare e alla battigia , poiché quest’ ultima resta sempre libera e non può essere data in concessione.

Illl 14 luglio 2023 , dalle ore 10 , si terrà dunque un flash mob itinerante lungo la battigia saprese, dalla spiaggia libera di Santa Croce alla foce del torrente Brizzi, con apertura dello striscione davanti ad ogni spiaggia o lido , esibizione di tre manifesti A3 e distribuzione mirata del vademecum del bagnante solo a chi ne fara’ richiesta ; dalle 12 si terrà poi un volantinaggio informativo al mercato settimanale sottostante il ponte Brizzi.

Tutti i cittadini ed i villeggianti sono invitati a partecipare.

Comunicato stampa del CoNaMaL Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *