29 Febbraio 2024

REGIONE CAMPANIA LONTANA DAL TERRITORIO – POLITICI DEL TERRITORIO ASSENTI

0

REGIONE CAMPANIA LONTANA DAL TERRITORIO – POLITICI DEL TERRITORIO ASSENTI – CARENZA DI SERVIZI SANITARI DEL PRESIDIO OSPETALIERO DI POLLA – CARENZA DI INFRASTRUTTURE – CARENZA DI SICUREZZA – TRIBUNALE SOPPRESSO

Riceviamo e Pubblichiamo da Avv. Paolo Carrano

Con grande stupore, apprendo la notizia, che “ la Regione Campania ha inserito nella lista per la distribuzione del personale sanitario il carcere di Sala Consilina” ( carcere soppresso da otto anni) – Notizia riportata da Italiadue il 02.05.2023 .

Si ha l’impressione di vivere in un Territorio senza mappa e senza orientamento.

Mentre la politica Regionale non riesce ancora a comprendere la situazione, tant’è che pronuncia vuote enunciazioni, non ha fatto nulla di veramente concreto per tirarci fuori dalla situazione in cui ci troviamo, nel nostro Vallo di Diano non si muove nulla: tutto è fermo da decenni!.

L’inerzia della Classe Politica del nostro comprensorio , condita con scelte peregrine e spesso inappropriate, coniugate con gravi omissioni, ha ingessato il nostro Vallo , rendendolo dormiente, asfittico e, non nascondiamocelo, senza futuro.

Tutti noi cittadini sentiamo forte la necessità di una programmazione ragionata “e non la estemporaneità di proposte, quando ci sono!, per poi non farne nulla! ” perché solo una seria programmazione potrà sortire effetti benefici per il risveglio e la crescita del nostro territorio.

Riusciremo ad uscire da questa situazione? Ne dubito fortemente a meno che i rappresentanti della politica del Vallo di Diano prendendo in seria considerazione l’attuale situazione, riescano a darsi una scossa tale da rompere le catene che affliggono la nostra realtà. Si perché il Vallo di Diano è diventato, ripeto, un territorio svigorito , addormentato, quasi anestetizzato: carenza di servizi sanitari (ridimensionamento del Presidio Ospedaliero di Polla “ Luigi Curto” ) , carenza di infrastrutture, carenza di sicurezza, carenza di una giustizia territoriale e senza futuro.

Siamo stanchi di assistere ai logorroici “distinguo” per non combinare nulla.
Siamo stanchi di vedere i politici del nostro territorio giocare , perché al centro del gioco ci sono i cittadini del Vallo di Diano e il loro futuro.

Di qui l’appello a tutti i rappresentati della politica locale e Regionale, affinchè tutti insieme, in un confronto franco e costruttivo, con il concorso di idee, proposte e progetti, facciamo decollare il nostro territorio.

Tutto cambia e si trasforma e nulla resta immutato nel tempo “Panta rei”

Fratelli d’ Italia di Teggiano

Avv. Paolo Carrano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *