25 Febbraio 2024

LA TECNICA DEL DIRE E DEL NON FARE DEL SINDACO DI CROTONE ING. VINCENZO VOCE SULLA VICENDA ENI

0

di Rodolfo Bava

“Quando c’è da fare causa ad ENI ed alzare la voce di questa Amministrazione lo sta facendo con autorevolezza” ha dichiarato recentemente il Sindaco di Crotone ing. Vincenzo Voce. Alcuni fatti smentiscono in modo clamoroso questa affermazione.

Infatti, nel dicembre scorso, l’ENI ha deciso di versare del denaro al Comune, a seguito del benestare per le perforazioni di altri due pozzi al largo del mare della città. Pertanto, oggi giorno, l’Azienda del Cane a sei zampe dovrebbe versare al Comune di Crotone 16 milioni e 750 mila euro. Però la somma reale che riceverà il Comune sarà soltanto di 12 milioni di euro, mentre 4 milioni e 750 mila euro verranno destinati alle perforazioni che ENI sta effettuando al largo del mare della città.

Ma, di grazia, deve essere il Comune di Crotone a dovere finanziare le perforazioni che effettua l’ENI? Veramente originale l’agire della grande Azienda di Stato. A tutela dei propri interessi, naturalmente.

E, già in passato, aveva agito con furbizia. Anni addietro aveva concesso al Comune di Crotone una somma di denaro da versare in diverse annualità. Ma, alle relative scadenze, doveva essere il Comune di Crotone a richiedere le somme. E, dato che le Amministrazioni cambiano, le nuove non saranno, forse, informate di ciò. E, pertanto, non richiederanno nulla.

E concludiamo il nostro dire con un aforisma molto caro ad ENI: “Ti ignoro con tutto l’interesse che posso”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *