20 Febbraio 2024

DEL CILENTO E DEL SUO GENIUS LOCI. EPISTEMIOLOGIA DI UN TERRITORIO TRA TRADIZIONE E CAMBIAMENTO di Pasquale Martucci 

0

di Pasquale Martucci

Una delle modalità di studiare il territorio è realizzare un parallelismo tra tradizione e cambiamento, per far immergere il lettore nel passato, nelle tradizioni, nella cultura popolare che hanno fondato la storia e consolidato l’identità, la cilentanità. Per fare ciò, occorre considerare l’immaginario sociale, il Genius loci, di cui si riferisce nel titolo, lo spirito, l’anima, l’atmosfera che si respira, ma anche i colori, gli odori, i suoni, il linguaggio della popolazione, il silenzio. Il volume, che nella parte introduttiva considera i riferimenti epistemologici per la comprensione e la conoscenza dell’intera area, è strutturato in tre parti: la prima riguarda gli sviluppi storici che hanno determinato una specifica identità; la seconda si sofferma su quell’immaginario sociale, a partire dai miti e dalle forme rituali; la terza, attraverso i concetti di comunità ed identità, si prefigge il compito di condurre il lettore alla conoscenza delle risorse ed alla sua fruizione. La parte conclusiva è una riflessione sui soggetti che vivono le comunità, e su come la loro azione possa contribuire a tracciare possibili sviluppi.

• INFO TECNICHE
•   Formato 16×24
•   Pagine n. 296
•   Interno: Arena Natural Bulk 90 gr. con stampa in bianco e nero
•   Copertina: Morbida in cartoncino kote lucido bianco extra white 300 gr. con stampa 4/0 colori
•   Confezione: Brossura Fresata, Dorso Quadro
• ISBN 978-88-5540-565-2
• Collana Terram
• Prima edizione 22 Febbraio 2023 realizzato in Total Fifty Publishing
• Edito da Susil Edizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *