27 Febbraio 2024

Al Quirinale l’astronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti riconsegna al Presidente Mattarella la bandiera tricolore che ha portato sulla Stazione spaziale.

0

«Informazione Giuridico e Culturale» a cura di Pietro Cusati detto Pierino, giornalista, Consigliere – Segretario dell’Associazione Giornalisti del Vallo di Diano (SA)

 Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale l’astronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti.

Erano presenti il Ministro delle Imprese e del Made in Italy con delega alle politiche spaziali e aerospaziali, Adolfo Urso, il Direttore dei programmi dell’Osservazione della Terra dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e capo dell’ESRIN, Simonetta Cheli, e il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Giorgio Saccoccia con il Direttore generale, Fabrizio Tosone. “Bentornata!”. Sergio Mattarella ha accolto l’astronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti che ha guidato, prima donna europea, la Stazione spaziale internazionale nel settembre 2022.    “Le riconsegno la bandiera tricolore che ho avuto l’onore di ricevere da lei per portarla sulla Stazione spaziale” ,ha detto Samantha Cristoforetti, restituendo la bandiera al presidente della Repubblica. “L’ha mostrata dallo spazio, è stato molto bello vederla, la ringrazio” ha risposto il Presidente.   L’astronauta con la tuta azzurra dell’Esa e la mostrina verde-bianca-rossa al braccio, ha poi consegnato a Mattarella una foto che la ritrae con la bandiera tricolore davanti alla ‘cupola’ della Stazione spaziale, “una finestra sul mondo che è stata costruita in Italia”.   

“E’ un piacere accogliervi, è sempre emozionante vederla nello spazio” ha proseguito il Presidente mentre Samantha Cristoforetti lo ha ringraziato “per il supporto, l’interesse e l’affetto con cui da sempre segue noi astrunauti e l’attività dell’Italia e dell’Europa nello spazio”. L’astronauta e aviatrice Samantha Cristoforetti è originaria di Malè (Trento), laureata in ingegneria meccanica .Ha iniziato nel 2001 la carriera di pilota militare all’ Accademia Aeronautica  di Pozzuoli. Nel 2004 ha conseguito la laurea triennale in Scienze Aeronautiche presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II di Napoli con 110 e lode. Durante l’accademia si distingue come allieva modello, ricevendo il premio della sciabola d’onore, assegnato a chi viene riconosciuto come primo della classe per tre anni consecutivi. La prima donna italiana negli equipaggi dell’Agenzia Spaziale Europea  e prima donna europea comandante della Stazione spaziale internazionale. Nel 2015 ha conseguito il record europeo e il record femminile di permanenza nello spazio in un singolo volo (199 giorni),Nel settembre 2015 è stata nominata ambasciatrice UNICEF durante un evento organizzato dall’Aeronautica Militare. Ha due figli con il compagno Lionel Ferra, di nazionalità francese e anch’egli ingegnere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *