21 Aprile 2024

“Ruggi” di Salerno – Eseguito con successo il primo intervento su tumore cerebrale con farmaci fluorescenti

0

Sampogna Francesco

Sono circa 6000 le persone che ogni anno vengono ricoverate in Italia con diagnosi di tumore cerebrale, di cui all’incirca 200 risiedono nel territorio di Salerno. Di questi pazienti, quelli che presentano carattere di maggiore malignità potrebbero trarre beneficio dall’utilizzo della “fluorescenza intra-operatoria“, una tecnica che è stata usata di recente anche all’ospedale “Ruggi” di Salerno.

Grazie all’acquisizione della nuova tecnologia di microscopia operatoria, nel ospedale salernitano è stato ultimato con successo il primo intervento mediante l’uso di Fluoresceina sodica, eseguito dall’équipe del dottor Giuseppe Russo, Direttore della UOC di Neurochirurgia dell’azienda ospedaliera. La massa tumorale è stata individuata e completamente asportata, con estrema accuratezza, dopo aver tracciato il tessuto cerebrale avvalendosi, appunto, durante il delicato intervento chirurgico, di un’iniezione endovenosa di Fluoresceina sodica.

“Con l’acquisizione del nuovo microscopio operatorio e con la pratica delle tecniche di fluorescenza, che si affiancano alle altre tecnologie avanzate già in dotazione, come il neuronavigatore e l’ecografo intra-operatorio, il ‘Ruggi’ si allinea con i principali Centri italiani ed europei impegnati nella cura dei tumori”, ha dichiarato Vincenzo D’Amato, Direttore Generale dell’ospedale, evidenziando anche l’obiettivo di voler “garantire una riduzione della mortalità e della disabilità per questa grave patologia encefalica, contrastando così il fenomeno della migrazione sanitaria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *