30 Maggio 2024

Rubrica “Storie dal web” a cura di Francesco Sampogna

Natale, tempo di regali, di spese, di corsa all’ultimo acquisto. Anche se questo 2022 è un anno particolare, post pandemia, guerra russo/ucraina, caro energia … Un 2022, dove i poveri sono aumentati a dismisura, dove la povertà sta dilagando, tra le famiglie che non arrivano a fine mese. Un epoca dove spesso si ci dimentica del suo simile … ma qualcosa di buono questa società ormai “persa” tra i mille problemi, tra le mille ansie, dicevo questa società esprime qualcosa di amore profondo.

Leggete questo giovane studente cosa ha fatto. Qualcuno potrà, forse infastidirsi, indispettirsi; ma non credete che ancora può esserci fiducia nell’animo umano? …

Lui è Felix…
Il gatto che vive fuori gli uffici dell’Università degli Studi dell’Aquila nella sede di Pile (Ex Felix)…
Lui sta benissimo li… in molti ci prendiamo cura di lui e non c’è mattina in cui non mi fermo a farci quattro chiacchiere…
“Buongiorno Felix”
“Miaoooo”…
Qui ormai ha tanti amici, è il suo territorio… non sarebbe felice di lasciare questo luogo… gli mancava solo una abitazione tutta sua dove stare caldo durante il freddo aquilano o ripararsi durante la pioggia o la neve…
E allora quest’anno ho pensato a un piccolo regalo per lui… gli ho comprato una casa…
Così da questa notte Felix avrà la sua abitazione calda e coibentata con tanto di insegna sulla porta…
Questa mattina sono davvero felice di aver fatto il Natale a Felix

Auguri a tutti e soprattutto al piccolo Felix…

Il grande cuore di #univaq

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *