30 Maggio 2024

Redazione

Dopo circa due secoli rivede la luce la musica del compositore geracese Paolo Savoja, infatti la clarinettista geracese Barbara Franco accompagnata al pianoforte da Andrea Nania e grazie all’etichetta discografica “ Macrì Productions” presentano al mondo il concerto per clarinetto e pianoforte del compositore geracese dell’ottocento Paolo Savoja attraverso le migliori piattaforme digitali. I musicisti Barbara Franco e Andrea Nanìa hanno inciso il Concerto sull’Opera “Un ballo In Maschera “ di Paolo Savoja con l’intento di contribuire a descrivere quella Calabria e quel Sud che solitamente non vengono raccontati e per ribadire che la Locride , la Calabria ed il Sud in genere possono e devono essere menzionati principalmente per la loro positività.

Paolo Savoja è stato un Compositore di musica teatrale e sacra . Figlio di Emanuele, gioielliere, e di Maria Antonietta Manfroce, sorella del compositore Nicola Antonio, nasce a Gerace il 17 agosto 1820 e muore a Napoli nel 1897. Nel 1839, si trasferisce a Napoli, dove inizia gli studi musicali presso il Real Collegio di Musica (che in seguito diventera’ il Conservatorio di Musica “S. Pietro a Majella”) sotto i Maestri Ruggi, Zingarelli, Donizetti e Mercadante. A Napoli al Teatro Nuovo, nel 1856 rappresenta la sua prima opera “ Un Maestro di musica e un poeta” un’opera giocosa in tre atti su libretto di Gaetano Miccio.

Dal 1842 al 1858 fu capomusica militare e nel 1861 venne nominato capomusica della Banda della Settima Legione della Guardia Nazionale di Napoli. Scrisse numerose composizioni per orchestra .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *