26 Maggio 2024

di Francesco Sampogna

Filippo’s Pizza, al secolo Filippo Mauro, storico ristoratore del Golfo di Policastro, titolare della Pizzeria, omonima, sita in Piazza Plebiscito a Sapri, 2 giorni fa ha voluto salutare clienti ed amici con un video ed un post sul suo profilo social – Facebook – scrivendo: “E con questo video un saluto e un addio… a tutti i miei clienti (e anche quelli che lo erano) È giunto il momento di godermi la pensione… vi abbraccio tutti !!!!”

Luciano Pignataro a scritto: “da Filippo’s la vera pizza napoletana fuori Napoli”

Sapri, negli anni è diventata meta degli appassionati della vera pizza napoletana, sapete perché? Perché ospita nella centralissima Piazza del Plebiscito, di fronte alla chiesa madre dell’Immacolata, la pizzeria Filippo’s di Filippo Mauro.

Filippo è stato il primo pizzaiolo a ricevere il prestigioso riconoscimento STG – Specialità Tradizionale e Garantita-, assegnato dall’Is.Me.Cert – Istituto Mediterraneo di Certificazione Agroalimentare -, riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole. – STG è un marchio di origine voluto dalla Comunità Europea, al fine di tutelare le produzioni che si caratterizzano per le composizioni o metodi tradizionali, la provenienza e la ricetta del prodotto finale. –

Riconoscimenti che Filippo è riuscito ad ottenere in quanto ha eseguito e realizzato per anni la sua pizza secondo le apposite linee guide, con l’utilizzo di determinati ingredienti e metodi di lavorazioni precisi. – La temperatura del forno, che deve essere esclusivamente alimentato a legna; il peso dei panetti; il diametro della pizza; l’altezza del cornicione; l’utilizzo e la quantità di olio extravergine di oliva; la mozzarella di bufala Dop; i pomodori pelati e il tipo di farina. Vincoli che salvaguardano la genuinità ed il sapore della pizza stessa. – Infine il disciplinare prevede soltanto tre tipi di pizza che possono fregiarsi di questo prestigioso titolo: “pizza napoletana marinara” con aglio e origano; “pizzanapoletana margherita” con mozzarella STG o fior di latte, pomodoro e basilico fresco” e la “pizza napoletana margherita extra” con mozzarella di bufala campana Dop, basilico fresco e pomodoro.

Ha fatto gustare la sua eccellente pizza a tante personalità del mondo dello spettacolo e persino a Papa Benedetto XVI, in occasione di un incontro in Vaticano. Oggi Filippo o meglio come molti lo chiamano “Filippo’s”, uomo poliedrico, energico, con alle spalle varie esperienze di vita, ha raggiunto la sua età di pensione, una splendida famiglia, ha deciso di riposarsi e godersi il meritato riposo. Lascia di certo in quanti lo hanno consociuto all’opera dietro al forno, un vuoto di gusto e sapore, un volto sorridente e simpatico sempre con tutti. Il suo locale è stato oltre un punto di riferimento dove mangiare la vera pizza, un punto di incontro, potevi ascoltare della buona musica con gli amici.

Che dire a Filippo’s se non grazie per quanto ai regalato ai nostri palati, e i vari post sul suo profili ci fanno capire la stima e l’affetto che i suoi clienti ed amici hanno per lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *