17 Giugno 2024

di Francesco Sampogna

Ieri, venerdì 25 novembre 2022 fino mercoledì 7 dicembre 2022 ha preso inizio la 28 esima edizione del Festival del Cinema Italiano “Verso Sud” a Francoforte, festival del cinema italiano organizzato dall’associazione Made in Italy con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo.

L’evento, realizzato in collaborazione con il Consolato Generale e l’Istituto Italiano di Cultura di Colonia, vedrà un’ampia selezione dei film italiani più interessanti distribuiti nell’ultimo anno. Welcome Venice di Andrea Segre aprirà la rassegna con la presenza dello sceneggiatore Marco Pettenello, mentre Ariaferma, il miglior film italiano del 2021 secondo il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici (SNCCI), verrà presentato dalla sceneggiatrice Valia Santella. Altri film che compongono il ricco cartellone saranno: “Il bambino nascosto” di Roberto Andò, “Calcinculo” di Chiara Bellosi, “Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto” di Riccardo Milani, “Il legionario” di Hleb Papou e, in anteprima tedesca, “Il buco” di Michelangelo Frammartino, “Ennio” di Giuseppe Tornatore, “Freaks Out” di Gabriele Mainetti, “Lacci” di Daniele Luchetti, “Nostalgia” di Mario Martone.

La foto ritrae Antonio Balbi da Roccagloriosa che conferisce a Gianfranco Angelucci il “Premio Ponte sul Meno 2021” con Anita-Polyphemo creato in onore della retrospettiva su Federico Fellini.

Inoltre, il programma di Verso Sud tradizionalmente prevede una retrospettiva e in questa edizione è dedicata a Monica Vitti, in collaborazione con la Cineteca Nazionale di Cinecittà. Tra i titoli presenti nella retrospettiva dedicata all’attrice romana scomparsa recentemente troviamo i film diretti da Michelangelo Antonioni L’avventura, L’eclisse, La notte e Deserto Rosso, ma anche le commedie La ragazza con la pistola di Mario Monicelli, Dramma della gelosia di Ettore Scola, La Tosca di Luigi Magni e Polvere di Stelle di Alberto Sordi. Lo scorso anno creato in onore di Fellini. (La foto ritrae Antonio Balbi da Roccagloriosa che conferisce a Gianfranco Angelucci il “Premio Ponte sul Meno 2021” con Anita-Polyphemo creato in onore della retrospettiva su Federico Fellini.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *