21 Giugno 2024

di Francesco Sampogna

La piccola, vittima della follia del padre lo scorso 30 ottobre, è stata dimessa dall’ospedale Santobono di Napoli. Il padre è in stato di arresto, la piccola è stata affidata alle cure della madre e del nonno. È stata dimessa nel pomeriggio di ieri 10 novembre, dall’ospedale Santobono di Napoli la bimba di due anni che era stata lanciata nel vuoto da una finestra del terzo piano a Fisciano (Salerno). Il padre, un 40enne, durante l’interrogatorio di garanzia ha ammesso le proprie responsabilità. La bimba, a seguito dell’impatto, aveva riportato una frattura scomposta dell’omero, fortunatamente l›impatto era stato attutito da una rete metallica di recinzione. I medici del Santobono l’hanno operata ed è stata dimessa ieri pomeriggio, dopo undici giorni. Sempre nella mattinata di ieri, il tribunale dei minori di Salerno ha emanato il provvedimento di affidamento congiunto della bimba alla madre e al nonno paterno. Sospesa la potestà parentale del padre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *