30 Maggio 2024

Alberto di Monaco riceve la cittadinanza onoraria a Gerace: «Una gioia essere qui, tornerò con i miei figli»

0

da Redazione

Dopo la tappa reggina il principe è arrivato nel borgo del reggino con un tour tra il Palazzo Municipale del Tocco già Grimaldi-Serra e la basilica concattedrale di Santa Maria Assunta. Da Montecarlo alla Locride sulle orme dei Grimaldi. C’è anche Gerace tra gli antichi feudi calabresi della casata monegasca con i quali Alberto di Monaco ha espresso la volontà di attivare nuove collaborazioni. Dopo la tappa reggina il principe, figlio di Ranieri di Monaco e Grace Kelly, è arrivato stamane nell’incantevole borgo del reggino con un tour tra il Palazzo Municipale del Tocco già Grimaldi-Serra e la basilica concattedrale di Santa Maria Assunta, con visita ai tesori del museo diocesano, prima della cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria nella monumentale chiesa di San Francesco davanti alle autorità civili e militari. «Per me è una grande gioia essere qui oggi – ha detto sua altezza – è stata un’accoglienza fantastica. Questa visita mi ha dato l’occasione non solo di conoscere e ricordare la storia della mia famiglia, ma anche di gettare le basi per diversi progetti da pensare insieme e aiutare a valorizzare questo territorio». La storia di Gerace vanta il segno ben visibile dei Grimaldi, nonché un forte legame con i membri della famiglia reale francese, i quali periodicamente si recano presso le antiche roccaforti della dinastia, al fine di mantenere un collegamento ben saldo con la storia italiana e con la contaminazione culturale che permane da oltre 700 anni. «Questo territorio ha molti lati positivi – ha proseguito il principe Alberto – e bisogna fare tutto il possibile per valorizzare le sue ricchezze e rilanciare il turismo. Siamo pronti a dare a mano. Quando tornerò la prossima volta porterò anche la mia famiglia e i miei bambini». Nel pomeriggio Alberto di Monaco proseguirà la sua visita istituzionale in Calabria a Cittanova e Molochio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *