21 Giugno 2024

Caro bollette, alcuni trucchi per risparmiare sul riscaldamento senza patire il freddo

0

www.salernonotizie.it

Il freddo è ormai alle porte e, stante la assai critica situazione energetica, riscaldare la casa potrebbe costarci un patrimonio. Ecco come tutelarci in vista – come riporta il sito web tgcom24.mediasete.it – di possibili temperature in picchiata.

DICHIARA GUERRA AGLI SPIFFERI
Subdoli e insidiosi, gli spifferi di casa sono una vera iattura se volgiamo conservare il calore. Per capire se siamo in presenza di qualche “falla”, il metodo delle nonne, che sistemavano una candela accesa in prossimità dei serramenti, è sempre molto valido per aiutarci a capire se siamo è in presenza di uno spiffero. Per eliminarlo definitamente prima che sia troppo tardi, basta ricorrere alle guarnizioni adesive in neoprene o in gommapiuma, facilissime da applicare sulle fessure e che si trovano in commercio senza problemi.

Semaforo verde anche per i paraspifferi: ce ne sono in moltissimi colori e fantasie, sono efficaci e conferiscono allegria all’ambiente. Per quanto riguarda il pavimento, se è molto freddo, che sia a causa del materiale (marmo o ceramica), oppure perché siamo ai piani bassi e non abbiamo nessuno sotto di noi per poterne sfruttare il calore, ricorriamo con generosità ai tappeti: belli ed eleganti, regalano la sensazione di calore e sono utili a contrastare la dispersione attraverso i pavimenti.

PUNTA SULL’ORA PIÙ GIUSTA
La tentazione c’è, ma per fare le pulizie domestiche o per cambiare aria alle stanze basta aver pazienza ed evitare di spalancare le finestre di primo mattino, quando la temperatura è decisamente più bassa. Diamo invece aria alla casa nelle ore centrali della giornata, per esempio nell’intervallo di pranzo, quando i raggi del sole sono più caldi e l’impatto sulle temperature interne diventa accettabile. Tanta luce e un po’ di tepore sono un ottimo rimedio contro il grigio dell’inverno che sta per arrivare.

LASCIA LIBERI I RADIATORI
Affinché i termosifoni facciano al meglio il loro lavoro, debbono essere lasciati liberi, una regola d’oro da tenere a mente quando finalmente potremo accendere le caldaie. Evitiamo quindi la tentazione di appoggiare il bucato, che in questa stagione non asciuga mai!, sotterrando i radiatori con calzini, biancheria e panni appesi: se li si copre, riduciamo di molto la loro capacità termica. Il bucato sarà asciutto, ma noi batteremo i denti dal freddo, non ne vale proprio la pena.

GIOCA CON LE FINESTRE
La luce del sole è la miglior fonte di calore, ed è anche green. Un’ottima ragione quindi per aprire bene le persiane e alzare al massimo le tapparelle di giorno per mantenere la casa calda. Alla sera, invece, quando la temperatura scende, abbassiamo e chiudiamo tutto: un piccolo espediente che aiuterà a conservare una temperatura accettabile dentro casa.

Più del 20% della dispersione termica domestica è imputabile ai vetri dei serramenti di porte e finestre: avendo la possibilità, l’ideale sarebbe continuare a investire nell’efficienza energetica dell’abitazione, mettendo infissi nuovi, isolando adeguatamente le pareti con cappotti e rivestimenti esterni e, se necessario, sostituendo la vecchia caldaia con una ad alta efficienza, magari approfittando degli incentivi.

CHIUDI LE PORTE E ISOLA GLI AMBIENTI
Anche dentro le mura di casa possiamo usare qualche ulteriore astuzia. Un esempio? Non è una cattiva abitudine quella di chiudere le porte interne delle stanze per rallentare la dispersione termica e creare una barriera naturale tra noi e il freddo. Se ci aspetta una serata sul divano del soggiorno all’insegna di coccole e di un bel film da guardare in TV, teniamo chiuse le porte delle altre stanze: la differenza di temperatura sarà tangibile.

SFOGA LA FANTASIA CON I TESSUTI
Il tessuto è da sempre amico del benessere. Se in estate lino, cotone e tessuti naturali e leggeri garantiscono una corretta traspirazione e tengono lontani sudore e caldo, in inverno puntiamo su lana e pile. Sì dunque a coperte e copertine da sistemare un po’ ovunque in casa, a cuscini rivestiti di tessuti pesanti e morbidi da tenere abbracciati quando abbiamo bisogno di coccole, a tende pesanti in grado di aumentare l’isolamento termico.

Per diminuire il consumo di energia elettrica e aumentare la temperatura, puntiamo anche sulle candele, da tenere accese mentre guardiamo la TV, ascoltiamo musica o facciamo un bagno rilassante a fine giornata: belle, eleganti, economiche e anche super romantiche se adoperate anche per una cenetta intima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *