17 Giugno 2024

Ponte Bussento, incontro in Regione: ora interventi urgenti per salvare la strada

0

Redazione

Regione Campania, ieri si è svolto l’incontro per discutere della Strada SR 562 Ponte Fiume Bussento. Riunione, richiesta dal sindaco del Comune di Santa Marina, Giovanni Fortunato, si è tenuta per discutere dell’interruzione della strada, in prossimità del Ponte Fiume Bussento. Presenti il consigliere regionale Luca Cascone, Giulivo della Protezione Civile, Ranesi della Provincia di Salerno, i sindaci del territorio, tra cui il primo cittadino di San Giovanni a Piro Ferdinando Palazzo, e il tecnico del comune di Santa Marina Nicola Radesca .



«Finalmente dopo varie vicissitudini si è deciso che l’intervento verrà finanziato, grazie alla disponibilità del dott. Giulivo (con i fondi della Protezione Civile) e riguarderà il prolungamento della scogliera, già realizzata e che ha funzionato bene, come riconosciuto anche dai presenti all’incontro, e la ricostituzione della scarpata stradale con opere di ingegneria naturalistica: massi e scogliere. – spiega Fortunato – I lavori inizieranno a breve, già domani mattina è previsto un sopralluogo con i tecnici della Protezione Civile per l’emissione del decreto di somma urgenza. Bisogna assolutamente verificare la possibilità di un’apertura, anche a senso unico alternato, della strada o comunque trovare urgentemente, entro pochi giorni, una soluzione per garantire il traffico veicolare, anche ridotto, per riuscire a mantenere uniti i due territori divisi dal Fiume Bussento».

«La riunione di oggi è stata volta a definire un intervento di somma urgenza che verrà finanziato dal settore Lavori Pubblici della Regione Campania. – ha spiegato il consigliere regionale Luca Cascone – È stato già fissato per domani un sopralluogo congiunto per stabilire tipo e modalità dell’intervento per mettere in sicurezza il tratto interessato e ripristinare il più velocemente, almeno a senso unico alternato, la circolazione sulla strada».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *