17 Giugno 2024

di Francesco Sampogna

Southwark, 22 settembre 1791 – Hampton Court, 25 agosto 1867

E’ stato un chimico, fisico e divulgatore scientifico britannico. Ha contribuito in maniera determinante allo studio dell’elettromagnetismo e dell’elettrochimica: tra le sue invenzioni, la gabbia di Faraday e il becco di Bunsen, mentre tra le sue scoperte si annoverano le leggi di Faraday dell’elettrochimica, l’elettrolisi, il diamagnetismo e l’effetto Faraday, ovvero l’induzione elettromagnetica. A titolo di onore, è stato dato il suo nome all’unità di misura della capacità, il farad, e al cratere Faraday sulla Luna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *