27 Febbraio 2024

“Dhera e la magia di Juppiter (per piccoli lettori) e “La straordinaria storia di Dhera” fantasy per ragazzi sui problemi attuali dell’umanità e della Terra

0

di Luisa D’Andreano

“Amore tra spazi e righe della vita ” potrebbe essere il titolo di un libro che racchiuderebbe la storia dell’amatissima autrice, scrittrice e poetessa, Talita Barale, figlia di terre piemontesi ( Da Saluzzo) ma adottata dal Cilento, proprio grazie all’amore che l’ha portata fin qui.

Sulle pagine della sua meravigliosa carriera artistica, si irradiano come un fascio di luce i profondi sentimenti che la caratterizzano e la capacità di trasmettere energia positiva al lettore;non a caso la stessa è un’esperta in Reiki,metodo giapponese di cura naturale che ripristina l’equilibrio psicofisico attraverso l’energia che scorre dentro e fuori il nostro organismo.
La sua forza Spirituale, allo stesso tempo delicata e leggiadra, fa pensare alla sua grande passione per l’equitazione ed al rapportarsi in modo speciale agli altri,mediante l’insegnamento da parte dei cavalli appunto.
L’autrice definisce il cavallo “Maestro di Vita” ,un essere capace di fare instaurare una leadership naturale dunque un rapporto che la orienta verso il pensiero laterale ,evitando l’aggressività del linguaggio del corpo in generale, lo sguardo, il tono della voce, nei riguardi del prossimo.
Attraverso i suoi racconti raccolti nel libro” Nitrito libero” ,la scrittrice ci insegna così a rapportarci in modo leggero,naturale ed efficace al cavallo e di conseguenza agli altri.

Anche quest’anno i piccoli della scuola elementare Dante Alighieri di Sapri, in via Crispi ,hanno potuto incontrare dal vivo la bella e brava Talita Barale; un’iniziativa importante per i ragazzi che si sono immersi nelle sue opere ,quali ad esempio “Tanetto e la stramaledetta scuola”, “La storia di Dhera e la magia di Juppiter” per piccoli e la straordinaria storia di Dhera per ragazzi, o ancora “Il segno di Pegaso”, storie che consigliano delle strategie per limitare i drammi dell’essere umano.
La nostra scrittrice ancora ci sorprende con altri lavori quali ad esempio: ” El cavajer” o “Se vuoi chiedilo a me” ,opere di straordinaria sensibilità.
Un ringraziamento all’artista Talita Barale e alla redazione della Voce del Meridione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *