29 Febbraio 2024

Cittadini del Vallo di Diano sempre più delusi, serve un cambio di rotta

0

Riceviamo e Pubblichiamo

In queste ultimi anni si evidenziano stanchezza e delusione da parte di molti cittadini del Vallo di Diano. Non c’è nulla del quale essere contenti nel momento in cui le persone manifestano la loro indignazione e la loro lontananza dalla Politica Territoriale e Regionale .

I cittadini del Vallo, fortemente delusi dalla mancanza di progetti per il futuro, sono stanchi, sfibrati e tutto questo si inserisce in una fase estremamente difficile per la nostra comunità che soffre sia per le problematiche dovute al caro bollette sia per le difficoltà locali legate ad una certa lentezza nell’azione amministrativa.

Questi ultimi problemi li riscontriamo quotidianamente nella poca cura del territorio, nelle opere pubbliche, nei progetti di sviluppo infrastrutturale ed economico.

E come non considerare le richieste rivolte ad ottenere maggiori investimenti nella sanità del Presidio Ospedaliero di Polla “Luigi Curto”, il quale segnala uno scollamento tra la politica e i cittadini che non comprendono certe scelte della politica e che sono fortemente delusi dalla mancanza di progetti per il nostro territorio.

Nell’ esprimere sincero rammarico per tutto ciò che avrebbe già potuto essere realizzato e che al contrario è rimasto fermo, per questioni che non voglio né indagare né conoscere, ma che sono certamente estranee all’interesse pubblico dei residenti e delle attività produttive.

Alla luce di queste poche considerazioni, Sollecito la volontà dei rappresentanti Politici del nostro territorio di migliorare la triste – se non tragica – situazione nella quale vive il nostro Vallo di Diano, affinchè si possa uscire da un “patologico immobilismo”.

Avv. Paolo Carrano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *