27 Febbraio 2024

FESTA DELL’AMBIENTE, DELLO SPORT, DELLA MUSICA E DELL’AGRICOLTURA A COSTA DI MERCATO SANSEVERINO. FINITA IL 27 AGOSTO 2023. QUINDICESIMA EDIZIONE, ANCHE, DELLA SAGRA DELLA LASAGNA

0

di Carmine Pecoraro
Davvero tutto esaurito e boom di presenze, per la quindicesima sagra della lasagna e delle polpette di Costa – popolosa frazione di Mercato San Severino – inserita nell’ambito della quattordicesima edizione della festa dell’ambiente, dello sport, della musica e dell’agricoltura. Tanti gli appuntamenti di tale kermesse, soprattutto per quanto riguarda i convegni. Molto interessanti. In un felice connubio tra alimentazione (sana e tipica) ed eventi da seguire e apprezzare. La festa e la sagra sono partite – rispettivamente – il 21 e il 23 agosto scorsi.
Tra le manifestazioni principali, la presentazione dell’ultima opera letteraria della scrittrice e poetessa
sanseverinese Anna Maria Noia: “Barlumi d’Infinito”. Edizioni Polis Sa. Sul palco, il 22 agosto, con il direttore di “DentroSalerno.it” – la docente Rita Occidente Lupo. Una silloge poetica che raccoglie svariate liriche composte – in questi ultimi tre anni – dall’autrice. Sul palco, dunque, si è parlato di versi e poemi. Frutto della sensibilità e della cultura di Anna Maria Noia. Negli altri giorni, invece, si sono alternati – sempre moderati dalla professoressa Occidente Lupo – ospiti di gran calibro, per discutere di argomenti e temi attuali e urgenti.

Caldi, scottanti. Ad esempio, quello sulla sanità – il 24 agosto. Con la presenza del consigliere comunale –
nonché psicologo e psicoterapeuta – Luigi Ingenito e del dottor Pasquale Santoro, responsabile della casa di cura “Villa dei fiori”, nonché professionista del Pronto Soccorso, all’ospedale di Mercato San Severino. Tanti gli argomenti affrontati, sulla falsariga della riabilitazione e della “percezione” del sistema sanitario locale – per i tanti utenti e pazienti sanseverinesi e non.

Al di là di facili polemiche, ma con al centro; come obiettivo il bene dell’utenza. Si è parlato di “viaggi della speranza” verso strutture non meridionali; di competenze dei medici; di prestazioni sanitarie da erogarsi dopo mesi dalle prenotazioni, altrimenti si dovrebbero sborsare molti soldi… “cash”, per evitare le “file”. E si è parlato di tanto altro, di legge Basaglia; di salute – anche – mentale. Infine, un fuori programma – con la testimonianza di un utente sanseverinese, che ha lamentato un caso di “mala sanità” – vissuto sulla propria pelle e su quella dei propri cari. Inoltre, si sono susseguiti anche altri convegni. Di gran calibro. Sviscerati argomenti come l’economia circolare e i nuovissimi modelli di sviluppo – illustrati dall’ingegnere sanseverinese Lorenzo Napoli e dal professionista Corrado Martinangelo, referente di “Agrocepi”.

Oppure, tra gli ultimi eventi culturali (cioè al termine della ricca settimana di happening), temi sulla corretta alimentazione. Infine, ecco una kermesse più prettamente… “politica”. In atto verso gli scampoli della festa. Il talk show sull’autonomia “differenziata” è stato tra i più importanti e il più seguito (oltre a quello, già citato, sulla sanità). Presenti numerosi esponenti politici ed amministrativi, della Valle Irno e non. Tra questi, i sindaci di: Morigerati (Vincenzina Proto); Baronissi (Gianfranco Valiante); Bracigliano (Gianni Iuliano); Mercato San Severino (Antonio Somma) e altri. L’autonomia differenziata è stata – pertanto – oggetto di una forte, ma garbata, dissertazione. Con opinioni diverse, se non “contrastanti”, tra i vari politici sul palco. Secondo alcuni di tali amministratori, questo concetto accentuerebbe il già consistente divario (o gap) tra le regioni del Nord e quelle del Meridione. Però si tratta di un’espressione nuova, da analizzare attentamente. Si è trattato del reddito di cittadinanza, alla luce delle nuove normative in materia, nonché di tanto altro. Domenica 27, stand aperti anche a pranzo. Per degustare, per l’ultima volta – nel 2023 – la squisita lasagna, con le polpette tipiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *