25 Febbraio 2024

31 Luglio2023 – Sapri ricorda “i 50 delle Radio Libere!”

0

Redazione

Il prossimo 31 luglio, si ricorderanno a Sapri, splendida località balneare in provincia di Salerno, famosa per lo sbarco dell’Eroe Risorgimentale Carlo Pisacane, i 50 anni delle Radio Libere! Bisogna onorare il mitico potentino Bonaventura Postiglione, detto Nino, volato in Cielo nel 2013, se la primogenitura Radiofonica è tutta meridionale! Infatti, dopo una dettagliata indagine conoscitiva della REA (Radio Televisioni Europee Associate), presieduta dal “barricadero” dottor Antonio Diomede, grazie ad un documento della Camera di Commercio di Potenza datato 26 gennaio 1973, si è scoperto che la prima Radio Libera…”ma libera veramente”, come cantava negli anni Settanta Eugenio Finardi, è nata nel nostro meraviglioso Sud: a Potenza!
A Sapri, nell’Area Spettacoli “Radio Sapri”, si parlerà di quella fantastica stagione di libertà di espressione e di impresa e dei suoi purati-pionieri, cominciando da Nino Postiglione e continuando con Peppino Impastato, ucciso dalla mafia nel 1978, Vasco Rossi, primo disk jockey delle Radio in Fm, Tonino Luppino di Radio Sapri, primo libero cronista radiofonico, che, travestito da missionario sudamericano, riuscì ad intervistare Papa Karol Wojtyla, il futuro San Giovanni Paolo II.


“Ricorderemo – osserva Tonino Luppino, organizzatore dell’evento Nazionale – un periodo meraviglioso in cui furono onorati gli articoli 21 e 41 della nostra Costituzione Repubblicana, nata dalla Resistenza”!
“Sono particolarmente orgoglioso-continua lo storico speaker radiofonico saprese- perché, grazie ad una mia iniziativa, oggi ben 34 Comuni della nostra Penisola, hanno onorato le Radio Libere 1976, con l’intitolazione di piazze, piazzette, larghi ed aree verdi, nel ricordo del primo pioniere Nino Postiglione”!

“Spero-aggiunge Tonino Luppino – di arrivare a 100 Comuni, come la stagione dei 100 fiori, cioè delle prime Radio Libere nate negli anni Settanta”.
Per la cronaca, va aggiunto che nel corso della serata del 31 luglio verrà conferito dalla REA (Radio Televisioni Europee Associate) al noto attore e cabarettista saprese Franco Guzzo il Premio alla carriera. Alla kermesse, presentata da Tonino Luppino e Katia Santillo, interverranno anche i figli di Nino Postiglione, Giuseppe e Antonio, la dott.ssa Estefanìa Copéte Vélez che si è laureata in Scienze Politiche e della Comunicazione a Salerno, discutendo una Tesi sulle Radio Libere, con particolare riferimento alla mitica Radio Sapri, il Sindaco di Sapri, dottor Antonio Gentile, con l’Assessore alla Cultura avv. Amalia Morabito, e il dottor Nicola Giampaolo, Postulatore accreditato presso la Santa Sede, Pro-Rettore dell’Isfoa, libera e privata Università svizzera di Diritto Internazionale, e componente della Commissione Unificata Stato-Regioni in rappresentanza dell’Anci. La serata, si concluderà con il concerto del gruppo strumentale e vocale cubano “Los Reales de Cuba”. Una nota conclusiva:si potrà visitare presso la Biblioteca Comunale “Biagio Mercadante”, magistralmente diretta dalla dott.ssa Marina Dattola, la Mostra fotografica sui 50 anni delle Radio Libere, con radio d’epoca messe a disposizione dal collezionista di Sala Consilina Nicola Spolzino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *