26 Febbraio 2024

Vibonati, promuove il gemellaggio con Saint Benôit

0

Riceviamo e Pubblichiamo

Lo scorso 24 giugno, il vicesindaco del Comune di Vibonati, Francesco Giffoni e l’ Assessore all’Istruzione, Genny Gerbase, si sono recati a Saint Benôit, nella Regione della Nuova Aquitania, per promuovere il gemellaggio con la deliziosa cittadina francese, accompagnati dall’ex primo cittadino, Franco Brusco, il quale aveva già avviato il discorso, durante la scorsa consiliatura.
Sin dal primo incontro, propedeutico alla stipula ufficiale dell’atto di gemellaggio, che vedrà le due comunità confrontarsi, sotto il profilo culturale, sociale, religioso e turistico, si è instaurata una profonda assonanza di idee e sentimenti, che, in futuro, si tradurrà in una serie di incontri e di esperienze aggregative.


“I gemellaggi – continua Gerbase- sono un’ottima occasione per inserirsi all’interno di sistemi relazionali di respiro internazionale e possono davvero rappresentare un importante volano per la promozione e lo sviluppo del nostro territorio. In questi giorni mi sono a lungo confrontata con la mia omologa Isabelle Bouchet Nuer per pianificare, nel corso del prossimo anno scolastico, le reciproche visite degli studenti delle due comunità, finalizzate alla crescita culturale e alla promozione di esperienze umane che non potranno che arricchire i nostri alunni. Un’occasione unica per sentirsi davvero cittadini europei”.
Il prossimo Ottobre, una delegazione francese è attesa a Vibonati per sugellare l’atto ufficiale di stipula del patto di amicizia.
Il Comune di Vibonati ringrazia il Comune di Saint Benôit, nella persona del Sindaco Bernard Peterlongo e la sua Amministrazione per la splendida accoglienza e l’amico Domenico De Martino per aver creato il rapporto tra i due Enti.


“La calorosa accoglienza riservataci, in questa 3 giorni, dall’amministrazione guidata da Bernard Peterlongo – afferma il vicesindaco – ci ha lasciati letteralmente stupefatti, nulla è stato lasciato al caso, dalle visite guidate delle città di Saint Benôit e Poitiers ai tipici piatti della tradizione culinaria francese. Ci siamo confrontati su molte best practices adottate dai nostri cugini d’oltralpe, che cercheremo di esportare anche nella nostra realtá.”
L’idea portante dell’Amministrazione Borrelli è quella di promuovere in particolare interscambi turistici e scolastici, che mettano in contatto due realtà così simili, ma allo stesso tempo così differenti tra loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *