4 Marzo 2024

ALLARME CARENZA PERSONALE OSPEDALE DI POLLA “LIUGI CURTO – A RISCHIO NEUROLOGIA, PNEUMOLOGIA E UROLOGIA

0

Riceviamo e Pubblichiamo da Avv. Paolo Carrano

E’ passato poco più di un mese da quando i sanitari del Presidio Ospedaliero di Polla ” Luigi Curto” , fortemente depauperata nelle risorse, hanno voluto lanciare un appello” per difendere insieme la sanità pubblica, grazie anche alla solidarietà dei cittadini”.

È triste, sconfortante e, soprattutto, ingiusto nei confronti deI cittadini del Vallo di Diano cui, di fatto, continua ad essere negato il diritto alla salute, si rischia di non garantire una risposta adeguata per la drammatica insufficienza di personale medico/ specialistico e di un’ormai strutturata carenza di risorse, produce un quotidiano affanno organizzativo che rende, tanto la delicata professione quanto il servizio reso ai pazienti, ogni giorno più improbabili..

Il problema della carenza di specialisti attanaglia e accomuna molti reparti e servizi del Nosocomio Pollese . Ma “eclatante” sono il caso del reparto di Neurologia, di Pneumologia e di Urologia . che rendono l’impossibilità di garantire l’offerta sanitaria agli utenti .

La politica non può limitarsi alle passerelle, deve iniziare a dare risposte certe ai cittadini del nostro territorio. Soprattutto in tema di Sanità che da molto si chiede un intervento immediato, teso a normalizzare la situazione dei reparti del Nosocomio di Polla  dove emergono carenze che se non risolte rischiano di paralizzare completamente l’Ospedale di Polla  sollecitando il reperimento del personale, nei reparti più rimaneggiati, necessario ad assicurare la continuità dei servizi nei confronti dell’utenza già fortemente penalizzata nella fruizione del diritto fondamentale alla salute.

Alla luce di quanto innanzi spiegato, si sollecita un confronto costruttivo tra l’amministrazione Sanitaria , la politica Locale e Regionale , allo scopo di realizzare maggiore stabilizzazione della risorsa umana che può così garantire efficacia davvero alta dei servizi, va individuata una rapida modalità di riorganizzazione del lavoro e di assunzione di personale mancante. Va rapidamente individuata una modalità di gestione diretta del personale medico/ specialistico , infermieristico e tecnico per far fronte alle esigenze che vengono a crearsi in un’azienda sanitaria che non risponde solamente a mere logiche economiche ma a persone che hanno il diritto di essere curate.

Questo mio invito , al fine di comunicare alle SS.VV. l’ennesimo disagio che vede non solo la carenza del personale medico del Presidio Ospedaliero di Polla “Luigi Curto ”, ma l’intera collettività.

Fratelli d’Italia

Avv. Paolo Carrano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *