27 Febbraio 2024

SE DINANZI A CASA NOSTRA VI E’ UNA BUCA, NON COPRIAMOLA PERCHE’ FORSE VERREMMO MULTATI

0

di Rodolfo Bava

Se nei pressi di casa nostra dovessimo imbatterci in una buca, dovremmo far finta di non vederla, anche con il rischio che qualche cittadino possa finirci dentro.

Il perché? Perché potremmo ricevere una bella multa (euro 900), con l’obbligo, anche di ripristinare il manto stradale così come era.

Episodio identico capitato ad un pensionato, Claudio Trenta di 72 anni, il quale dopo aver invitato più volte, senza alcun risultato, il Comune di Barlassina, in provincia di Monza, si è visto costretto a tappare detta buca.

Il pensionato multato provvederà, però, a contro denunciare il Comune. Infatti, ha dichiarato testualmente: “Se pensano che sia un pirla, mi passi il termine, si sbagliano di grosso. Mi hanno provocato ed io ora presento una contro denuncia al Comune per omissioni di atti di ufficio”.

“Da circa tre mesi – ha continuato a dire il pensionato Trenta – mandavo all’ufficio tecnico ed ai Vigili, visto che non la riparavano. Ho scritto – via Pec – anche al Prefetto ed ai Carabinieri della Stazione di Seveso. Ho chiesto se queste mie e-mail potessero valere come denuncia per mancato rispetto di atti di ufficio. Ho pensato che sarebbero andati di corsa a riparare la buca, ma dopo una settimana la buca era ancora lì”.

Ed ecco le giustificazioni del Sindaco del predetto Comune: “La riparazione di una buca è un intervento che non può fare un semplice volontario, deve essere fatta dall’Ufficio Tecnico e dalla Polizia Locale con ditte specializzate”.

Però, il Primo Cittadino si premura di precisare: “Una Pubblica Amministrazione ha tempi piuttosto lunghi, dato che c’è u iter da seguire. Se un cittadino vuol fare del bene per essere utile al territorio può iscriversi al “Registro delle Ricchezze Umane” con indirizzi chiari su cosa si può fare ed è coperto da assicurazione”.

Ed, infine, il Sindaco così conclude: “Certo, è facoltà del cittadino fare ricorso, poi a decidere sarà il Giudice di Pace”.

Chi sarà il vero vincitore della suddetta vicenda?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *