4 Marzo 2024

Rubrica: “ Panorami “di versi” (poesie, pensieri e racconti) – a cura di Eugenio Iudice

Il Tempo

Ho toccato la tua anima
come l’essenza del tempo.
Col colore di quel profumo,
assorto nel pensiero,
sfiorando l’immaginazione.
Così, fermo e forte,
candido e possente,
è quel canto puro di vicinanza.
Potente, è il battito di quel sentimento:
permanente, come l’anima del tempo.

L’opera verte di tratti di “astrattismo” in maniera sentimentale, in cui è marcata l’assonaza tra tempo, sentimento e forza della vicinanza alla propria donna. È un’opera forte, viva di esplosione del “profumo del sentimento”: l’uomo si configura nella realtà temporale di un amore puro, forte, senza “se” e senza “ma”, privo di critiche.

È indiscutibile di come sia immenso l’essere permanente del tempo, inteso quale permanenza del sentimento nel cuore di ognuno di noi, vissuto in intimità, quasi in segreto, al caldo della propria coscienza. “Permanente”, così è l’idea di tempo come è anche l’idea forte di amore, caratterizzato dall’essere candido e veritiero, eterno.

In sintesi, è una poesia potente che si concretizza (anche se carica di tratti astratti e leggeri) con l’immensità di una eternità pura, commisurata al forte rumore del “battito” del sentimento che “tutto move”. Anche se non nominata, l’essenza della Donna è sempre presente in qualità di “forza ed espressione di vita”, di “anima forte” nell’esistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *