25 Febbraio 2024

FINALMENTE ACCOGLIENZA E POSTI DI LAVORO PER I MIGRANTI CHE APPRODANO IN CALABRIA

0

di Rodolfo Bava

Recentemente è stato approvato, in seno alla Giunta Regionale Calabrese, il progetto “OIKOS CALABRIA”. Oikos significa: famiglia, casa. L’Assessore Regionale al Lavoro ed alla Formazione Professionale Giovanni Calabrese ha affermato: “Come Ance Calabria si stanno avviando mumerose attività di formazione di figure qualificate, secondo quelli che sono oggi i reali fabbisogni del settore per creare reale occupazione in Calabria. La vicenda di Cutro che ha scosso l’intera nazione ci ha portato ad accelerare questo percorso, facendo divenire la Calabria non solo terra di sbarco ed accoglienza, ma anche terra di occupazione e prospettiva”.

Oikos cercherà di favorire la convivenza dei cittadini italiani e stranieri e consentirà di farli partecipare alla vita economica, sociale e culturale. Il progetto riguarderà l’attivazione di percorsi formativi nel settore edilizio. “Allo stesso tempo “Oikos Calabria” – ha concluso l’Assessore Calabrese – consentirà alla Regione di soddisfare il fabbisogno delle imprese calabresi operanti nel settore dell’edilizia di figure dotate di competenze adeguate e specifiche in grado di sostenere la ripresa e la ripartenza”. Cosa dire? Meglio tardi che mai. Sinora i migranti, a Crotone, hanno trovato “ospitalità“( vada il termine) nell’ambito della stazione ferroviaria e sotto il ponte attinente alla stessa stazione. Migranti sempre alle prese con cartoni e stracci di ogni genere.

Un’autentica situazione ultra vergognosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *