13 Aprile 2024

L’Amazzonia del Paese. Il richiamo alla custodia del Creato di Michele Buonomo di Legambiente

0

di Lorenzo Peluso


Due ore di dialogo intenso tra gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Sanza ed il dirigente di Legambiente Michele Buonomo, sull’importanza della raccolta differenziata. Una giornata di sensibilizzazione ambientale di grande spessore, si è tenuta ieri presso l’aula magna della scuola con gli interventi, tra gli altri, dell’assessore alle politiche sociali del Comune, Marianna Citera; del vicesindaco di Sanza, Toni Lettieri; del presidente dell’Associazione le Tre T del Cervati, Giuseppe Catania; del sindaco di Sanza, Vittorio Esposito. L’iniziativa. nell’ambito del progetto “Voglio bene a Sanza”, promossa dal Comune e dall’Associazione Tre T del Cervati, ha visto protagonisti gli studenti delle scuole primarie e secondarie di Primo grado. “Voi siete l’Amazzonia dell’Italia” ha sottolineato Michele Buonomo rivolgendosi agli studenti e ricordando l’importanza ambientale del territorio di Sanza, oltre 11mila ettari di bosco, riserva assoluta di biodiversità e di ossigeno, unica nel mezzogiorno d’Italia. Studenti attenti e riflessivi che hanno approfondito la tematica partendo dai dati ufficiali che vedono la Campania però frenare nello sviluppo dell’economia circolare. La gestione irregolare dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, ad esempio, con i flussi sottratti al sistema ufficiale e convogliati verso il canale parallelo, e con ancora la poco diffusa sensibilità dei cittadini, tengono la regione inchiodata all’ultimo posto della classifica nazionale della raccolta, impedendo così gli investimenti necessari allo sviluppo della filiera. È desolante il quadro tracciato dai numeri dell’ultimo rapporto annuale messo a punto dal Centro di Coordinamento Raee, che nel 2022 vede la Campania maglia nera in Italia con poco più di 19mila tonnellate raccolte, in calo del 7,1% rispetto all’anno precedente. Tuttavia l’Osservatorio Regionale sulla Gestione dei Rifiuti ha certificato i dati della raccolta differenziata in Campania relativi all’anno 2021. I numeri fotografano un ulteriore aumento della raccolta differenziata, in linea con il trend degli ultimi anni, registrando soprattutto un significativo aumento del tasso di riciclaggio, cresciuto di oltre 8 punti percentuali. L’indicatore misura quanta parte delle frazioni riciclabili presenti nel rifiuto urbano sono state effettivamente avviate agli impianti per il recupero. Molto soddisfatto il sindaco di Sanza, Vittorio esposito, ha ricordato l’articolato percorso compiuto in questi anni per riaffermare la necessità di rispettare l’ambiente e di proteggere la grande ricchezza ambientale che è patrimonio dei cittadini chiamati a custodire e difendere il proprio territorio. Dopo questo incontro di sensibilizzazione ci saranno tre diverse giornate di visita nel borgo e di attività di pulizia, anche giocando. Le date saranno stabilite tenendo conto delle condizioni meteorologiche. La prima giornata sarà realizzata entro la fine del mese di marzo, dedicata agli studenti delle scuole medie mentre la seconda sarà con gli studenti delle elementari nel mese di aprile. La formula è la stessa: prima le visite nel borgo e poi i ragazzi saranno impegnati insieme agli insegnati anche in un processo di riuso a fini artistici e culturali dei materiali raccolti. La terza giornata, dedicata ai bambini delle scuole primarie ed infanzia, sarà realizzata nel mese di maggio, sarà strutturata partendo da un gioco interattivo, una caccia al tesoro, presso la Villa Comunale di Piazza San Francesco. Al termine del progetto, nel mese di giugno in concomitanza con la chiusura dell’anno scolastico, sarà organizzata una giornata di presentazione dei prodotti realizzati e degli esiti del progetto, alla presenza delle famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *