4 Marzo 2024

Crotone possiede enormi potenzialita’! Iniziamo dal porto (sia vecchio che nuovo).

di Rodolfo Bava

Nei giorni scorsi, un cittadino della nostra città ha pubblicato su Facebook quanto segue: “Non abbiamo futuro se nessuno di conoscenza non si esprime e si fa promotore di far presente che Crotone c’è. Ed anche la speranza che finalmente la città dei tre millenni possa rinascere in cultura, lavoro ed altro. Amiamo Crotone”.

Un appello, quindi, alle Autorità locali e regionali affinchè possano ricordarsi delle condizioni disastrose nelle quali si trova Crotone. Eppure, disponiamo di tanto oro che purtroppo non riusciamo a spendere. Iniziamo dal porto. Suggeriremmo al Sindaco della città di fare venire a Crotone l’Ambasciatore Cinese in Italia – dato che, nel corso degli anni passati, i cinesi hanno cercato con tenacia dei porti nell’ambito del Mediterraneo – al fine di fargli vedere il porto e di dire che saremmo disposti a cederlo per poterlo fare divenire un polo di innovazione, mirando, contemporaneamente, al miglioramento della qualità della vita dei cittadini  e proiettando la città a nuovi livelli di sviluppo  spingendo i cittadini ad assumere il ruolo di motore dell’innovazione. Ecco un esempio: nel 2016 il Comune di Porto, in Portogallo,  ha avuto l’iniziativa di fare divenire il porto “Porto Innovation on Ub (PIH)”, dato che mirava ad essere una piattaforma per il rafforzamento dell’eco sistema, dell’innovazione e della imprenditorialità della città, migliorando la qualità della vita dei cittadini e cercando progetti innovativi all’interno dell’area di imprenditorialità e sulla crescita della città proiettata verso nuove fasi di sviluppo.

Ma la città di Crotone riuscirà a far tesoro di quanto sopra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *