4 Marzo 2024

Alimentazione e Benessere”a cura della Dott.ssa Michela Caporrino

Col termine lasagne si intende un primo piatto italiano a base di pasta all’uovo, ragù rosso di carne, besciamella e formaggio grana o parmigiano; in pratica, il sostantivo “lasagne” viene comunemente utilizzato come sinonimo di “lasagne alla bolognese”.

Si tratta in definitiva di un prodotto gastronomico tradizionale collocabile nell’insieme delle “paste ripiene” e di quelle “gratinate”, generalmente molto calorico e ricco di nutrienti, che però non si presta assolutamente alla dieta vegetariana, vegana, contro il sovrappeso, le malattie del metabolismo, l’intolleranza al lattosio e la celiachia. LE LASAGNE SONO, insieme alle chiacchiere il piatto tipico del Carnevale . e cosa incredibile ma vera: LE LASAGNE POSSONO ESSERE MANGIATE NEL CORSO DELLA TUA DIETA ! Infatti; anche un piatto come le lasagne, considerato ricco di calorie, possiede valori nutrizionali importanti per il nostro corpo. La buona notizia, quindi, è che puoi inserirlo nella tua dieta, l’importante è che venga preparato nel modo corretto e mangiato seguendo porzioni equilibrate. È fondamentale ricordarsi che le lasagne, specialmente quelle tradizionali alla bolognese, sono un piatto molto calorico, dunque vanno consumate con moderazione. Questo però non impedisce di inserire un piatto di lasagne nella propria dieta: l’importante, infatti, è utilizzare ingredienti e condimenti più leggeri durante la preparazione, così da ridurre il numero di calorie ingeribili. Per garantire un’assunzione calorica moderata quando si tratta di lasagne, è necessario servirsi con una porzione ridotta e preferibilmente durante il pranzo, in modo da affrontare il resto della giornata con la giusta energia . Esistono alcune versioni più light di lasagne, ad esempio realizzate con la pasta all’uovo e con alcuni condimenti più leggeri rispetto a quelli previsti dalla ricetta tradizionale: con gli spinaci, il tacchino, i funghi e la mozzarella a basso contenuto di grassi.

Lasagne: come preparare una buona lasagna

Preparare le lasagne non è difficile, ma come tutti i piatti tipici necessita di particolare attenzione. Scopriamo insieme i passaggi principali per preparare una buona lasagna:

  • utilizza una pasta sfoglia fresca all’uovo per rendere morbida la lasagna;
  • la lasagna perfetta deve avere almeno 4 strati, se non addirittura 5;
  • il segreto principale per una buona lasagna è il condimento preparato in casa e non acquistato già pronto;
  • è necessario “far riposare” la lasagna per 40 minuti circa prima di essere infornata, per un gusto più saporito e pieno;
  • non tagliare subito le lasagne dopo averle sfornate ma lasciale raffreddare per circa 20 minuti; in questo modo eviterai che queste si sfaldino, ma anzi restino più compatte al momento dell’assaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *