13 Aprile 2024

Scienza e futuro, a Campobasso 11milioni per la Casa delle Tecnologie Emergenti

0

Redazione

Undici milioni di euro per il progetto di nuova Casa delle tecnologie emergenti MolisCTE. E’ quanto assegnato al Comune di Campobasso. Il Comune di Campobasso, infatti, con il progetto MolisCTE che ha in Tiscali il partner tecnologico di riferimento, ha risposto nei mesi scorsi al bando pubblicato dal MiSE e riferito alla creazione, su tutto il territorio nazionale, di nuove Case delle Tecnologie Emergenti. A fine dicembre 2022, al termine delle procedure di valutazione e selezione, il Comune di Campobasso è rientrato tra i sette comuni assegnatari dell’ambito finanziamento, ottenendo per il proprio progetto circa 11 milioni di euro. Alla conferenza stampa di venerdì 3 febbraio a Palazzo San Giorgio, parteciperanno, insieme al sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, tutti i partner del progetto con i loro rappresentanti. Le Case delle Tecnologie Emergenti sono centri di trasferimenti tecnologici che vengono promosse dal Ministero, all’interno del programma di supporto alle tecnologie 5G, per coniugare le competenze scientifiche delle università e degli enti di ricerca con le esigenze delle imprese. Gli interventi del bando, va ricordato, erano rivolti ai Comuni, quali soggetti beneficiari, nei quali doveva essere presente una rete a banda ultra larga in tecnologia mobile 5G, in qualità di capofila di un partenariato composto da Università e/o Centri di ricerca italiani e imprese, PMI e/o start up costituite italiane o con una sede operativa sul territorio italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *