13 Aprile 2024

Di Francesco Sampogna

Roberto Mancini: “In Olanda è migliorato tanto”

Roberto Mancini, in un’intervista concessa a “La Gazzetta dello Sport” è tornato sullo stage svolto a dicembre e dedicato ai giovani calciatori: “Qualche nome dallo stage di dicembre? Cittadini, che ora ha bisogno di giocare in A, Faticanti, Fazzini e Oristanio del Volendam: a giugno era indietro, in sei mesi giocando titolare in Olanda è migliorato tanto. Ma mi hanno fatto una buona impressione tutti, anche quelli della Serie B”.

Gaetano Oristanio, 20enne di Roccadaspide, nel 2019 ha contribuito al pass della Nazionale di calcio Under 17 per i quarti di finale del Mondiale U17 in Brasile. Successivamente il giovane proprietà dell’Inter ha incantato l’Olanda ed è stato quindi “concesso” in prestito alla squadra di Serie A FC Volendam. Una stagione da protagonista nella seconda serie olandese, con 7 gol in 35 partite, Oristanio ha mantenuto il posto da titolare con 8 presenze. “La Gazzetta dello Sport” si è dunque interrogata sul futuro del giovane calciatore, quindi i chiarimenti: “A fine stagione ci sarà da fare il punto della situazione. Il prestito scadrà, dopo essere stato rinnovato in estate. Fare previsioni è prematuro, ma sicuramente una seconda parte di stagione da protagonista al Volendam potrebbe spalancare scenari interessanti per il ragazzo e per l’Inter, che si troverebbe tra le mani una possibile pedina sul mercato, oltre che un talento da provare a coltivare“. Dal 20 al 22 dicembre Gaetano Oristanio era stato invitato dall’allenatore Roberto Mancini per uno stage formativo con la Nazionale italiana. Ad annunciarlo era stata la stessa società sportiva olandese FC Volendam.

Orgoglio era stato espresso per l’occasione anche dall’Amministrazione comunale di Roccadaspide: “Presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano della Nazionale A di calcio allenata da Roberto Mancini tra i convocati anche il nostro Gaetano Oristanio, di Roccadaspide, tesserato con l’Inter ed in prestito al Volendam, Serie A olandese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *