21 Aprile 2024

di Francesco Sampogna

I soccorritori al lavoro ad Agropoli e Castellabate. Abitazioni sgomberate e 11 sfollati.

Il giorno dopo la tempesta è quello delle ruspe, delle pale e del sudore. Per tutta la giornata di domenica, si è continuato a spalare ad Agropoli e Castellabate, sono i centri cilentani più colpiti dal cattivo tempo di sabato mattina che ha creato danni ovunque e per miracolo, non ha provocato feriti. Due località turistiche, fiore all’0cchiello del Cilento, in ginocchio, tantissimi volontari che sono giunti per dare un aiuto.

Ad Agropoli si lavora per liberare cantine, garage, piani interrati ed anche locali commerciali invasi da fiumi di acqua e fango. Tra le più colpite sono state le località Moio, Mattine, Marrotta e Malagenia ma pure le zone di via Pio X, via Salvo D’Acquisto, via Campania. Il sindaco Roberto Mutalipassi ha disposto con apposita ordinanza la chiusura delle scuole e degli impianti sportivi fino a mercoledì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *