26 Maggio 2024

di Francesco Sampogna

La proposta del Vice Sindaco di Ceraso Antonio Cerullo è di anticipare il passaggio dell’alta velocità nel Cilento alle sei di mattina, sostenuta dagli amministratori cilentani.

La proposta è di anticipare il passaggio del treno Italo nelle stazioni di Sapri, Vallo della Lucania, Agropoli, alle ore 6.00 senza sostare a Napoli Centrale, dando la possibilità agli utenti di arrivare ad orario consono a soddisfare tutte le esigenze. Si chiede inoltre di estendere al treno Italo in questione il carnet “smart working” mensile Cilento-Roma. “Per migliorare la fruibilità dei viaggiatori verso la Capitale parte con tutti gli amministratori delle aree interne e quelle costiere del Cilento la richiesta ad Italo Treno, per modificare gli orari delle tratte ad alta velocità, per raggiungere la capitale, in orari consoni per beneficiare di tutti i servizi connessi ed esclusivi di Roma:Ospedali, Cliniche, attività universitarie/post universitarie, Lavoro, servizi di vario genere (ministeri, enti…)“, dice Cerullo. “Migliorare i servizi è sicuramente una delle forme per il contrasto alla spopolamento nelle aree disagiate e per consolidare la volontà dei cittadini e dei giovani a rimanere ad investire nella propria terra natia – spiega il Vice Sindaco di Ceraso – Ho sentito il dovere di sensibilizzare questa questione subendo in prima persona questo tipo di disagio e con me tantissimi ragazzi e famiglie. Sono certo che riusciremo a ricevere l’esito positivo della richiesta in tempi celeri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *