30 Maggio 2024

da redazione

I medici dell’ospedale Santobono di Napoli, la struttura specializzata nella cura dei bambini dell’intera Campania, sono rimasti senza parole. «È davvero un miracolo».Non si danno spiegazioni per lievissimi danni riportati dalla piccola Elena, la bimba di due anni precipitata domenica da un’altezza di dieci metri nella sua casa nel cuore di Fisciano. La vicenda ancora avvolta dal mistero che, per il momento, ha portato all’arresto del padre della piccola, ora in carcere a Bellizzi Irpino con l’accusa di tentato omicidio. Questa mattina, presso il tribunale di Nocera Inferiore, si terrà l’interrogatorio di garanzia dell’uomo: che si è avvalso della facoltà di non rispondere nel corso della prima audizione tenutasi domenica scorsa, il papà della piccola Elena potrebbe chiarire la sua posizione. O restare ancora in silenzio, aumentando i dubbi su una vicenda per cui ancora non è chiara la dinamica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *