26 Maggio 2024

E’ in arrivo una nuova sanatoria sulle tasse? La vittoria del centrodestra alle ultime elezioni fa pensare che un provvedimento di questo tipo sia in rampa di lancio, visto che “pace fiscale” e “saldo e stralcio” sono stati promessi da Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia.

In pratica, l’ennesima rottamazione delle cartelle esattoriali, cioè chi ha pendenze potrà chiudere i conti con l’Erario con un forte sconto. Cosa invece si voglia fare adesso non è stato deciso. Tra le ipotesi, quella di una sanatoria per le cartelle di taglio ridotto (tra mille e tremila euro), in cambio di una piccola percentuale (10-20%) a carico del contribuente, da versare a rate, senza sanzioni e interessi. Chi sostiene le sanatorie ricorda che cercare di incassare i debiti fiscali più vecchi (in magazzino ce n’è per 1000 miliardi) è pressoché impossibile, perché riguardano persone defunte, nullatenenti o società fallite. Per contro, a parte lo smacco per chi ha sempre pagato, le rottamazioni non sembrano centrare gli obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *