17 Giugno 2024

ALLARME DELLA DIA: IL VALLO DI DIANO TERRA DI INTERESSE PER CAMORRA E CRIMINALITÀ PUGLIESE, PREOCCUPANTI I DATI SULLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

0

dal web: Erminio Cioffi

“Sul territorio del Vallo di Diano compreso tra le province di Salerno e di Potenza si legge nella relazione semestrale della Direzione Investigativa Antimafia – la presenza della criminalità mafiosa campana e pugliese era già emersa nel contesto investigativo delle indagini “Febbre oro nero” e “Shamar” dell’aprile 2017. Con riferimento al semestre in esame (giugno – dicembre 2021) nella stessa area Valdianese è stata tratteggiata l’esistenza e l’operatività di un sodalizio criminale nel settore degli stupefacenti in particolare marijuana, hashish e cocaina. Le indagini hanno consentito di monitorare l’operatività dell’organizzazione, il suo modus operandi, nonchè i canali di approvvigionamento, i luoghi di stoccaggio e le fasi di acquisto e vendita della droga.

Sempre nello specifico settore illecito (spaccio di droga) rilevano i riscontri investigativi dell’operazione “Big Brother” condotta il 28 settembre 2021 dai Carabinieri che ha evidenziato la consolidata struttura di un’organizzazione criminale operante nei comuni del cosiddetto “Vallo di Diano” e in alcune località della provincia di Potenza “tra Satriano di Lucania e Sant’Angelo le Fratte”. Nell’ambito dello stesso filone d’indagine si è proceduto ad eseguire il decreto di fermo emesso dalla D.D.A. di Potenza nei confronti di un altro sodalizio criminale collegato al primo e formato da giovani pusher residenti in gran parte nel comune di Sala Consilina (SA)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *