23 Luglio 2024

di Francesco Sampogna

Tragedia ieri pomeriggio a Castenuovo Cilento. Giuseppe Lambiase, cacciatore di 70 anni, ha perso la vita durante una battuta di caccia.

L’uomo scambiato per un cinghiale è stato  raggiunto dai colpi partirti dal fucile di un altro cacciatore. Entrambi partecipavano ad una battuta di caccia.

Sotto choc i compagni del 70enne che appena accortisi dell’accaduto hanno fatto scattare l’allarme. Sul posto immediato l’arrivo dei sanitari del 118. L’uomo è stato trasferito all’Ospedale San Luca ma le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Giuseppe Lambiase aveva diverse ferite.

Al presidio ospedaliero hanno fatto di tutto per salvare la vita a Giuseppe. I colpi di fucile lo avevano raggiunto in più parti del corpo. Aveva anche una profonda ferita alla gola.

Sul luogo dell’incidente sono arrivati i carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania al comando del tenente colonnello Sante Picchi. I militari hanno posto sotto sequestro il fucile da cui è partito il colpo che ha ucciso lo sfortunato cacciatore. Ascoltati tutti gli altri cacciatori che hanno preso parte alla battuta. Da ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente che ha sconvolto la comunità locale.

«La Comunità di Castelnuovo Cilento vive in queste ore un lutto profondo ed immenso per l’improvvisa e tragica perdita di Giuseppe Lambiase, un Uomo perbene, umile , generoso , impegnato nel sociale e amico di tutti», ha detto il sindaco Eros Lamaida. «Un grande lavoratore con la famiglia, sempre, nel cuore, unico Suo faro, unica Sua ragione di vita. Quella famiglia che ha amato, ama e continuerà ad amare. Per l’eternità. È una perdita immensa per Castelnuovo Cilento», ha concluso il primo cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *