19 Luglio 2024

di Francesco Sampogna

Al saprese Eugenio Iudice un importante riconoscimento per la poesia “Anima” al premio Alfonso Grassi 2022”

Si è tenuto lo scorso 10 novembre presso il Salone dei Marmi del comune di Salerno, la cerimonia di premiazione della XVII edizione del Concorso Internazionale “Alfonso Grassi”, organizzato dall’Accademia intitolata all’artista. Il premio, attraverso le diverse sezioni, tra poesia e arte contemporanea, ha portato i numerosi artisti a esprimersi attraverso: Poesia, Narrativa, Pittura, Grafica, Scultura, Ceramica e altri linguaggi artistici. Nell’atrio del salone è stata allestita una mostra collettiva con i lavori degli artisti partecipanti.

Invitati all’evento tutti gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grad, con la collaborazione del Comune di Salerno, Assessorato alla Pubblica Istruzione e con il patrocinio della Provincia di Salerno, della Provincia di Avellino, del Comune di Salerno e del Comune di Cava de’ Tirreni. Dopo i saluti istituzionali del presidente e della commissione c’è stata la consegna ufficiale dei premi. Ospite d’onore il presidente della sezione e della commissione “arte” della giuria del Premio, il critico Gregorio Giorgio Grasso.

Tra i premiati per la poesia il saprese, Eugenio Iudice, con la poesia “Anima”.

L’opera di Iudice parla della profondità di sentimenti espressi nell’anima di ogni uomo, che guarda alla primavera e alla segretezza dell’amore per la propria donna. Iudice, scrive poesie da circa 25 anni. Sin dalla tenera età ha manifestato interesse per questa nobile forma d’arte. Oltre alla professione bancaria, manifesta profondo interesse per la Storia, L’arte e in particolar modo per la letteratura. L’opera vincente, è una delle tre presentate – tra queste anche “I Pescatori di Sapri”-.

Anima

come l’anima scorre
tra sussulti di emozioni,
forti e intrise di passioni,
soffiata da venti di parole,
la vita mia cade
in esplosione di colori.
Vivo così,
al caldo sublime della primavera,
al lato del cuore
con la mente alle stelle.
E il pensiero mio così che arriva al cielo!
Occhi tuoi,
riempiono l’anima sfuggente
che corre e riscorre!
T’amo così, silenziosamente
dentro di me,
di nascosto, nell’anima mia.


Attraverso il connubio cultura e solidarietà, che se sempre contraddistingue il premio, proseguono anche i progetti solidali, come ha sottolineato la professoressa Raffaella Grassi, presidente dell’Accademia:

«Con i fondi raccolti con i nostri soci finanzieremo i programmi medici di lotta alla cecità e alla poliomielite in Africa, per la precisione in Congo, dove già abbiamo realizzato una scuola e diverse stretture annesse».

L’evento coincide con il ventesimo anniversario della scomparsa del maestro Alfonso Grassi. A vent’anni dalla scomparsa del celebre pittore, è stato presentato, presso il Palazzo della Provincia di Salerno, con un doppio evento editoriale in onore del maestro Alfonso Grassi. Durante l’evento, è stato illustrato il volume monografico «Alfonso Grassi- un artista senza tempo», a cura del critico d’arte Franco Cortese, e il Cd «Luce dell’Anima», che contiene alcune poesie di Grassi musicate dal cantautore Mino Remoli, con l’accompagnamento musicale del maestro Ninni Gibboni. Sono intervenuti, tra gli altri, il consigliere provinciale delegato alla cultura, Francesco Morra, il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il vice sindaco di Salerno Paki Memoli, il sindaco di Solofra, Nicola Morelli, l’onorevole Guido Milanese, l’onorevole Eva Avossa, il critico d’arte Franco Cortese e il professore Francesco D’Episcopo. L’evento è stato introdotto e coordinato dalla professoressa Raffaella Grassi, direttrice dell’Accademia e figlia dell’artista. Sarà proiettato un video inedito del maestro della pittura nativo di Solofra che scelse di vivere e operare a Salerno. In tanti ne hanno apprezzato l’arte e l’impegno: da Giorgio De Chirico a Giovanni Paolo II, da Sandro Pertini a Giulio Andreotti, personalità ritratte magistralmente dal pittore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *