15 Luglio 2024

Perugia 11/11/22 presentazione del libro – “Il divino Platone” di Stefano Cazzato

0

A Cura della Redazione

Ieri a Perugia, il nostro Amico e Collaboratore ha presentato il suo libro “Il divino Platone” all’evento organizzato dall’Associazione Green Heart di Perugia e il patrocinio del Comune di Perugia. Ospite già lo scorso anno alla manifestazione, Stefano ha presentato il suo ultimo libro, ed ha letto alcuni degli aforismi riportati nello stesso. L’Associazione si è ritenuta soddisfatta per l’ennesimo successo degli incontri “autunnali con la filosofia”, che ha visto Stefano, ospite apprezzato, per il secondo anno.

Un discorso serio va sempre concluso con un finale serissimo: gli aforismi

Descrizione del libro

Cos’è che spinge Platone, a un certo punto della sua vita e della sua riflessione, a uscire dall’orbita socratica, ad affiancare al logos altri strumenti di indagine e di conoscenza? È la sfiducia nella possibilità di conoscere e comunicare la verità, oltre una ristretta cerchia di iniziati? O il ritorno alla sua iniziale vocazione artistico-poetica, precocemente sacrificata sull’altare del socratismo e dell’impegno politico? Sono i viaggi che compie all’interno della propria anima o quelli che, morto il maestro, lo portano a Helios d’Egitto, Siracusa, Taranto, Cirene, Megara, nelle terre in cui ancora risuonava l’eco di esseri sovrumani, indovini e oracoli, sacerdoti e profetesse, divinatori e rapsodi, semidei e aruspici, muse e sibille, eroi e poeti ispirati? È il ricongiungersi con le origini sapienziali, mai veramente abbandonate, del pensiero, con quella mentalità arcaica e misterica che, nonostante l’avvento della filosofia, continuava ancora a nutrire l’anima greca? O il bisogno, fino a una certa età trattenuto dal rigore del ragionamento, di ascoltare leggende, miti e narrazioni? A partire dall’analisi della “Lettera Settima”, uno dei pochissimi testi in cui l’autore dei “Dialoghi” parla direttamente di sé, il saggio racconta la storia di una conversione dello sguardo e del desiderio e lo fa con un taglio essenzialmente letterario, come letterario è stato il talento di Platone. Introduzione di Lucio Saviani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *