19 Luglio 2024

Inchiesta sanità, torna libero anche Piro: revocati i domiciliari, resta l’obbligo di dimora a Lagonegro

0

POTENZA – Il gip del tribunale di Potenza, Antonello Amodeo, in accoglimento dell’istanza avanzata dall’avvocato Sergio Lapenna, ha revocato gli arresti domiciliari nei confronti di Francesco Piro, il consigliere regionale dimissionario di Forza Italia finito in carcere lo scorso 7 ottobre nell’ambito della maxi-inchiesta su sanità e politica e poi passato ai domiciliari dopo l’interrogatorio di garanzia. Piro resta sottoposto all’obbligo di dimora a Lagonegro. Sulla decisione del gip ha pesato il recente verdetto del Riesame che aveva annullato le misure cautelari per altri tre co-indagati, la sindaca dimissionaria di Lagonegro, Maria Di Lascio, l’ex assessore regionale Franco Cupparo e il dg del San Carlo, Giuseppe Spera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *